lunedì 25 gennaio 2016

Come fotografare paesaggi mozzafiato






Capita frequentemente di trovarsi ad ammirare degli splendidi paesaggi e dei suggestivi panorami: per mantenerli impressi nella propria mente non vi è miglior soluzione che fotografarli, naturalmente cercando di coglierne tutta la magia.

Una delle basi per effettuare foto paesaggistiche di grande effetto è costituita dalla profondità di campo, la quale deve essere impostata ai suoi massimi valori, così da poter esaltare la nitidezza di ogni particolare, vicino o lontano che sia.

Un aspetto fondamentale da tenere in considerazione è la luce: con una buona visibilità sarà possibile regolare l'ISO su valori bassi, fattore che riduce il rumore digitale e incrementa i dettagli del paesaggio. Per ottenere risultati di alto livello in condizioni di scarsa luminosità si consiglia di utilizzare un cavalletto, il quale facilità sensibilmente l'operazione.

Non c'è peggior sorpresa di quella di scoprire che la foto appena scattata è "mossa". In assenza di un cavalletto, il miglior metodo per evitare immagini sfocate consiste nell'impostare un tempo di scatto dello stesso valore della focale.

Un paesaggio presenta generalmente colori e luci eterogenei, che caratterizzano in modo decisivo la foto.

 Utilizzando il bilanciamento del bianco, oppure impostando la modalità ombra, si riducono i disturbi e i colori risultano fedeli e autentici.

sabato 21 novembre 2015

Che macchina fotografica per iniziare?


Senz'altro le macchine fotografiche compatte sono estremamente comode, sono completamente automatiche e il più delle volte regalano scatti eccellenti, ma proprio questo loro pregio è anche il loro limite, cosa intendo dire con questo?
In pratica ad ogni scatto che facciamo con esse, i vari automatismi che ne regolano le varie funzioni (esposizione, velocità otturatore eccc) prendono decisioni che un buon fotografo(con esperienza) non farebbe mai, ecco perché le foto che ne risultano spesso son a dir poco pessime, per chi ha gusto ovvio ;-)

Il mio consiglio quindi è quello di comperare una reflex, ai giorni nostri ne esistono molte, basta avere voglia di imparare e far pratica, oltre a un piccolo budget iniziale molto contenuto, dato che i modelli che il mercato offre (parlo di entry level, ovvio) sono molto competitive ed economiche come prezzi.



Raramente una reflex entry level viene fornita senza obiettivo, per questo ti consiglio, una volta acquistata la tua prima reflex, di provare tutti i generi di scatti possibili, capirai dai risultati a quali sei più portato, così in futuro capirai eventualmente che genere di obiettivo comperare, senza buttare i soldi in obiettivi che non valorizzano le tue foto, perché incompatibili con il tuo stile.

Ti rimando ad alcuni link utili, sono dei siti che ho scoperto grazie a google, e che mi hanno aiutato a fare la scelta migliore, il primo è un sito molto ben fornito in fatto di recensioni per quanto riguarda le fotocamere, ecco il link all'articolo dove si parla di come scegliere la macchina fotografica
http://www.dphoto.it/corso-fotografia/reflex-10-consigli-per-sceglierla-e-non-pentirsi.html

mentre il secondo link ti porta semplicemente alla pagina delle reflex su Wikipedia, utile ne caso tu voglia approfondire il funzionamento di base che sta alle radici di una fotocamera reflex
https://it.wikipedia.org/wiki/Single-lens_reflex